adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Sucker Punch

lunedì 28 Marzo, 2011 | di Massimo Padoin
Sucker Punch
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

L’immaginazione liberata
Dei mondi messi in scena da Zack Snyder quello di Sucker Punch è il più ambizioso, folle, coraggioso, pretenzioso, atemporale, esagerato e trasognato. Storia di cinque ragazze rinchiuse in un manicomio/bordello, e che per fuggire da esso, nonché dagli orrori in esso nascosti, dovranno usare la propria immaginazione.

Il regista statunitense – per la prima volta in un progetto completamente suo – realizza quella che potremmo chiamare una summa di ciò che è stato fino ad ora il suo cinema. La lotta intrapresa dalle protagoniste di Sucker Punch ha chiaramente un valore universale, come avveniva in Watchmen, donando alla fuga dal manicomio un senso più profondo. mediacritica_sucker_punch_290Permane l’ambiguità su una possibile lettura politica (300): l’America rappresentata sembra non aver più un aspetto preciso, arrivando ad assomigliare sempre più a un non-luogo in un non-tempo. L’impossibilità di distinguere chiaramente il bene dal male (come ne L’alba dei morti viventi e Il regno di Ga’hoole) ritorna qui con l’ambivalenza di Madam Gorski (psichiatra e insegnante di ballo). Presenti molte delle cifre stilistiche del regista, ovviamente il ralenti e le particolari colorazioni date all’immagine, ma ciò che si nota in Sucker Punch è il diverso uso della colonna sonora. Snyder qui adatta la musica alle immagini, mentre generalmente nel suo cinema avviene l’inverso. Questo spiega l’uso massiccio di cover “aggiustate” alle esigenze delle singole sequenze. La musica stessa diventa elemento portante per la prosecuzione del racconto: con essa è possibile danzare, quindi immaginare e creare universi impossibili in cui l’obiettivo è recuperare una serie di oggetti che serviranno per la fuga. Sucker Punch, assieme a Scott Pilgrim vs. the World, è uno degli atti cinematografici più “violenti” e coraggiosi degli ultimi anni, in cui l’immaginario del regista viene letteralmente lasciato a briglia sciolta, portando alla creazione di mondi anacronistici e senza logica in cui si fondono elementi tratti dai media più disparati (videogame, manga, anime, comics). Ma dove la sopraccitata pellicola di Edgard Wright riusciva perfettamente nel suo intento grazie a una sceneggiatura di ferro, quella di Snyder non fa altrettanto proprio per colpa di una struttura troppo aderente ai videogiochi (ogni nuovo livello presenta un aumento di difficoltà) che mal si presta a un racconto cinematografico. Il videogiocatore infatti è invogliato a giungere fino in fondo dalla crescente difficoltà di sfida, mentre lo spettatore – tolta la possibilità di agire – vede solamente un accumulo di esagerazioni, un surplus di eventi che tendono alla noia e, peggio ancora, rischiano di far perdere il fulcro del racconto.

Sucker Punch [Id., USA 2011] REGIA Zack Snyder.
CAST Emily Browning, Abbie Cornish, Vanessa Hudgens, Carla Gugino.
SCENEGGIATURA Zack Snyder, Steve Shibuya. FOTOGRAFIA Larry Fong. MUSICHE Tyler Bates, Marius De Vries.
Azione/Fantastico, durata 110 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly