adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Piranha 3D

martedì 8 Marzo, 2011 | di Ilaria Tozza
Piranha 3D
In sala
0
Facebooktwittermail

Zuppa di piranha!
Un’esperienza da parco giochi come una corsa sulle montagne russe. Questo e ciò che Alexandre Aja ha cercato per il suo ultimo remake.

Uno spettacolo con tanto sangue, un po’ di suspance spicciola, e tanti effetti a sorpresa che, grazie alle nuove tecnologie digitali, hanno certamente una grande presa sul pubblico. Improvvise immersioni in grotte subacquee, musica, scivoli e altre attrazioni. Ma le feste e le piacevolezze dello Spring Break vengono interrotte dai piranha: piccole macchine assassine pronte a combattere contro la società dell’immagine e del consumo.
Come il rifacimento del 2006 di Le colline hanno gli occhi di Wes Craven voleva essere una critica sociale e politica all’America delle armi nucleari, così Piranha 3D è un’accusa alla società capitalista. Questo è facilmente intuibile nell’ironica immagine dei resti galleggianti della mastoplastica della bella sirena Crystal (Riley Steele); o dal membro, assaggiato e poi sputato, del regista Derrick Jones (Jerry O’Connell); o ancora dalla “wild wild girl” Danni (Kelly Brook) acchiappata per i lunghi e fluenti capelli dai piranha. Ma Alexandre Aja non si limita a queste immagini per mettere in scena la sua amara e ironica satira. Tutto il film è il risultato di una sceneggiatura spavalda e divertita. Accanto allo sceriffo Forester (Elisabeth Shue), mamma del protagonista Jake (Steven McQueen), il modesto tenente Welleger (Ving Rhames) nel mezzo della carneficina umana a pelo d’acqua solleva, con insolente spensieratezza, il motore di una barca e inizia a utilizzarlo come un enorme frullatore; il risultato: zuppa di piranha! Ma le bestie feroci non sono ancora sconfitte. È il signor Goodman (Christopher Lloyd) che, con i suoi soliti occhi spiritati a cui ci siamo già abituati, a svelare le ultime scoperte scientifiche su questi animali preistorici. L’umanità non è ancora in salvo!
Bisogna accettare il sangue, la paura, e l’evidente ilarità della sceneggiatura per apprezzare questa pellicola. La terza dimensione e gli effetti speciali sono finalizzati alla sorpresa e al coinvolgimento dello spettatore più che a un qualsiasi realismo. Bisogna restare fermi proprio come se ci trovassimo nel vagone di una montagna russa: accettare il gioco e lo splatter più corposo lasciandoci completamente nelle mani del regista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly