adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

Questa settimana

La tenerezza

sabato 29 aprile, 2017 | di Andrea Moschioni Fioretti
La tenerezza
In sala
3
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

Un padre
In quest’epoca in cui tutti siamo connessi e, in forma teorica, possiamo dialogare tra di noi al massimo delle nostre potenzialità, Gianni Amelio con La tenerezza ci rivela invece proprio il contrario, senza stereotipi eccessivi.

Ispirato al romanzo La tentazione di essere felici di Lorenzo Marone, La tenerezza è un film imperfetto ma allo stesso tempo esemplare. È il ritorno per Amelio, dopo il fiacco L’intrepido, ad un cinema di narrazione fatto di attori e personaggi verosimili e contemporanei, che vivono seguendo le proprie emozioni.mediacritica_la_tenerezza_290 È importante sottolineare che il protagonista sia un anziano: Lorenzo (il superbo Renato Carpentieri) è un avvocato in pensione che si aggira tra le strade di una Napoli decadente, “un padre che è sempre un padre” nonostante non lo dimostri e che trasporta sulle sue spalle la saggezza del passato. Non una saggezza sterile o comune, ma la consapevolezza che dagli errori si deve imparare per vivere al meglio. Lorenzo cerca di insegnarlo ai nuovi vicini di casa (Ramazzotti e Germano), una coppia che cela molti problemi e che non imparerà la lezione. Amelio è uno dei pochi in Italia a saper ancora dirigere un melodramma e trasformarlo come uno dei generi più utili per raccontare la società. Ci sono poche lacrime in La tenerezza, ma sin dai titoli di testa l’atmosfera rarefatta e tragica della vicenda ci accompagna fino al bel finale, in cui per esprimersi non servono parole ma solo un gesto sciocco come quello di sfiorarsi una mano. Un contatto evitato da quasi tutti i personaggi, una privazione che porta solo a cose brutte. Non siamo più dalle parti dell’incomunicabilità antoniana, qui c’è proprio un problema di fondo: la mancanza di contradditorio per chiarire finalmente ciò che è stato rimosso o taciuto. A volte basterebbe semplicemente parlarsi per assimilare, ma non è sempre facile farlo. Il regista ama la storia che ci racconta e per questo in alcuni momenti infarcisce il tutto con un po’ di retorica di troppo e alcune sbavature in fase di sceneggiatura, ma usciti dalla sala non si può che constatare che ciò che abbiamo visto ci frulla in testa come dovrebbe fare ciò che fa riflettere. Un modo crudele e scioccante di percepire la vita ma dolorosamente tangibile. Auguriamoci che Gianni Amelio ci regali altri film e, se non sopportate più la sua inclinazione pessimista verso l’oggi, vi basti la totale sequenza in cui appare la generosa Greta Scacchi: una lezione di cinema, una lezione di vita attraverso la semplicità del racconto. Un racconto che mette i brividi.

La tenerezza [Italia 2016] REGIA Gianni Amelio.
CAST Renato Carpentieri, Elio Germano, Micaela Ramazzotti, Giovanna Mezzogiorno.
SCENEGGIATURA Gianni Amelio, Alberto Taraglio (tratta dal romanzo La tentazione di essere felici di Lorenzo Marone). FOTOGRAFIA Luca Bigazzi. MUSICHE Franco Piersanti.
Drammatico, durata 103 minuti.

La tenerezza
3.1 10 62%

3 Comments

  1. Goccia says:

    Ok per la potenza del messaggio, ma c’è anche la necessità di metterlo in scena in modo decente: La tenerezza è girato male e recitato peggio (non c’è un barlume di sincerità, tutti i dialoghi sono pesantemente “scritti”, come ripresi paro paro dalla pagina del romanzo). La Ramazzotti in loop col personaggio della Pazza gioia, Elio Germano col pilota automatico (ed è quello che cmq più ci prova), Mezzogiorno finalmente tornata al suo classico ruolo “sussurrante” (ad un certo punto non si capisce proprio cosa dica). Sarà Amelio, va bene tutto, ma è semplicemente un film nato vecchio e oggettivamente brutto, venuto male.

    • Yeah! says:

      sono d’accordo con Goccia sulla pesantezza dei dialoghi; diciamo che più di una sequenza – soprattutto nella seconda parte – sarebbe venuta meglio se fossero stati zitti (per esempio, il prefinale in tribunale, con quella retorica poesia che ha solo rovinato un momento potenzialmente poetico); d’accordo anche sulla Mezzogiorno (insopportabile) e la Ramazzotti (sempre più condannata al solito ruolo); non sono d’accordo invece sul fatto che sia girato male,anzi; ho trovato che funzioni molto come racconto della difficoltà dei sentimenti quando rimane asciutto, anche non spiegando fino in fondo ma suggerendo cosa provano i protagonisti, e che invece cada con ingenuità quando invece insiste sulla retorica e vuole spiegare; l’ho trovato molto altalenante, molto bello in certr fasi, fastidioso in altre

  2. Moschio says:

    Come ho scritto è un film imperfetto, ma non si può negare la sua potenza sia di significato che di Cinema con la C maiuscola. La pesantezza di scrittura secondo me è voluta in quanto un melodramma, a mio parere, deve essere “aulico”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly