adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

The Housemaid

lunedì 30 Maggio, 2011 | di Filippo Zoratti
The Housemaid
In sala
0
Facebooktwittermail
Voto autore:

Sensualità a corte
Rifacimento dell’omonimo cult movie del 1960 diretto da Kim Ki-young (e definito uno dei tre migliori film coreani di tutti i tempi), The Housemaid si affaccia nelle sale italiane preceduto da squilli di tromba internazionali: in gara a Cannes 2010, Premio della Giuria al Courmayeur Noir in Festival e interpretato da Jeon Do-yeon, migliore attrice sempre a Cannes nel 2007 per Secret Sunshine di Lee Chang-dong (regista del quasi-semi-wannabe capolavoro Poetry).

Mezzo secolo fa, imbastire in Corea la vicenda di una famiglia tradizionale in cui si insinua bizzarra la figura di una domestica che scardina l’armonia, significava anzitutto scuotere una società ancorata ad obsolete abitudini. L’irruzione del femminino allora rappresentava il turbamento, possessivo e sessualeThe-Housemaid. Con toni vicini persino all’horror Kim narrava il tormento provocante della tentazione, un tormento caduto nell’ombra fino alla fine degli anni ’90 (il Far East Film di Udine l’ha riscoperto nell’edizione 5, datata 2003). Inibita la funzione della donna incarnazione del Male questa nuova versione di Im Sang-soo sposta l’attenzione sui ruoli sociali e sui suoi ribaltamenti. La famiglia in cui si introduce la cameriera Eun-yi è ricca, vive in una reggia e ascolta musica classica (noblesse oblige). La svolta arriva con l’improvviso rapporto di lussuria che si sviluppa fra lei e il padrone di casa, ed è sempre a questo punto che tutto inizia a scricchiolare. Come di un quadro in cui si apprezza più la cornice del dipinto stesso, così The Housemaid vive di una folgorante fotografia e di immagini statiche che paiono dei veri tableaux vivants, belli da vedere ma poco utili alla causa. Elegante fin nei minimi dettagli, Ha-nyeo (questo il titolo originale) si rimira nello specchio delle proprie virtù estetiche quasi dimenticando la consecutio di sceneggiatura e inanellando molteplici bug: dal dilemma morale sul concepimento/aborto (miccia che dovrebbe dare il via alla tragedia), ai dialoghi di trascurata banalità (“queste persone sono senza scrupoli perché sono ricche” e “i bambini sono la bocca della verità”, afferma in rapida successione la governante anziana), fino ad azzardate scelte di casting (una nonna con al massimo 10 anni in più della figlia) e ad uno sfacciato manicheismo. Più che di remake trattasi dunque di aggiornamento, ben lontano dal progetto originario. Ma anche osservandola come opera a sé cosa resta alla fine di The Housemaid? Poco o niente, considerando le parabole di vendetta già e meglio affrontate da Park Chan-wook in Old Boy e Lady Vendetta. Due film che, a giudicare da questa raffinata emulazione, il giovane autore Im Sang-soo di certo conosce a memoria.

The Housemaid [Ha-nyeo, Corea del Sud 2010] REGIA Im Sang-soo.
CAST Jeon Do-yeon, Lee Jung-jae, Seo Woo, Yoon Yeo-jeong.
SCENEGGIATURA Im Sang-soo. FOTOGRAFIA Lee Hyung-deok. MUSICHE Kim Hong-jip.
Drammatico/Thriller, durata 107 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly