adidas nmd city sock adidas nmd city sock adidas nmd city sock gum pack release date info adidas NMD R1 Trail adidas nmd city sock gum soles adidas nmd city sock gum pack adidas nmd city sock nmd city sock primeknit core blacklush blue adidas nmd city sock black gum where to buy adidas nmd city sock winter wool adidas nmd city sock primeknit s79150 core black adidas nmd city sock core black adidas nmd primeknit city sock black adidas nmd city sock core black lush blue release date adidas NMD R1 PK adidas nmd chukka receives og colorway NMD City Sock PK adidas nmd chukka 2 adidas NMD R1 Triple Black comparing og adidas nmd r1 nmd chukka

In questo numero

Ghostbusters

mercoledì 27 Luglio, 2016 | di Maria Cristina Andrian
Ghostbusters
In sala
9
Facebooktwittergoogle_plusmail
Voto autore:

E tu, chi chiamerai?
La particolarità di un film come Ghostbusters non è di essere un film prodotto, realizzato e recitato con una crew a maggioranza femminile. La particolarità è di essere stato un film attaccato e disprezzato a prescindere, fin dai primissimi teaser, perché – eresia! − un gruppo di donne, di femmine, quelle che nei film precedenti potevano aspirare solo a essere o possedute o segretarie svampite, avrebbe imbracciato gli zaini protonici.

Se è vero che l’epoca attuale del cinema hollywoodiano è un rimestare di cose già viste – chiamateli remake, chiamateli reboot, chiamateli anche sequel, se volete – e che certi franchise sarebbe meglio lasciarli riposar nella leggenda, è anche vero che questo film doveva confrontarsi con LA leggenda. Più con un’inutile marea di polemiche. mediacritica_ghostbusters_290Il lavoro richiesto al regista Paul Feig è stato quindi quello che un po’ tutti i remake hanno in comune: conquistare la vecchia guardia e attirarne una nuova. Il problema dell’opera è proprio questo suo oscillare un po’ da una parte, con camei e richiami, un po’ dall’altra, con trovate come lo spostamento dell’ufficio tradizionale degli Acchiappafantasmi, la scelta di un segretario sì svampito ma uomo… Quindi la trama non presenta svolte coraggiose o quel brivido strisciante dovuto al confronto col paranormale che nei film originali si percepiva. Un fiasco, dunque? No. Al contrario. Il quartetto di protagoniste fa più che bene il suo lavoro di squadra in costruzione, fra menti sciroccate, scettici convertiti e prosaici problemi quotidiani in un mondo che ancora una volta deve fare i conti con l’altro, di mondo. Loro fanno funzionare il tutto, esattamente come in passato, in cui l’azione più interessante era vedere il gruppo all’opera. Menzione d’onore a Melissa McCarthy, che per una volta lascia i panni da solista per condividere il palcoscenico, e alla collega Kate McKinnon, ribelle, pazzoide e mente geniale del quartetto. E, questa sì una sorpresa, a Chris Hemsworth, che si scrolla di dosso l’immagine di un Thor dietro la scrivania per calarsi con naturalezza nel ruolo di spalla comica. Alcune delle battute migliori le serve lui. È difficile prevedere se questo Ghostbusters si conquisterà il suo posto al sole ma, alla faccia dei suoi detrattori, di certo è un buon prodotto.

Ghostbusters [id., USA 2016] REGIA Paul Feig.
CAST Melissa McCarthy, Kate McKinnon, Leslie Jones, Kristen Wiig, Chris Hemsworth.
SCENEGGIATURA Katie Dippold, Paul Feig. FOTOGRAFIA Robert D. Yeoman. MUSICHE Theodore Saphiro.
Fantascienza/Avventura, durata 116 minuti.

Ghostbusters
3.6 14 71.43%

9 Comments

  1. Gigi Tiro says:

    E la donna acchiappafantasmi, e la donna fantasma e via e via e via… Ma insomma, la donna, la donna, la donna… O L’OMO.

  2. Spencer says:

    Sono d’accordo con la recensione, è un buon prodotto, in alcuni momenti piuttosto brillante.

  3. Acchiappacommenti says:

    Gran, gran bel film, sono d’accordissimo con la recensione specialmente riguardo ad Heimshworth!

  4. Dr. Zaius says:

    Mica male! Il doppiaggio fa dei danni ENORMI, arriva metà della comicità… calcolando anche che vengono tutte dal Saturday Night Live! Kate McKinnon grande scoperta 🙂

    • Acchiappacommenti says:

      Ho avuto l’occasione di vederlo anche in lingua originale e certo lo preferisco, però tutto sommato pensavo molto, ma molto peggio riguardo alla traduzione. In fondo, il male è lì, non il doppiaggio in sè. Grazie per avere commentato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adidas yeezy boost 350 turtle dove transcends sneakers adidas yeezy 350 boost turtle dove restock re release adidas yeezy 350 boost black release date yeezy 350 boost low yeezy boost 350 pirate black yeezy boost 350 low adidas yeezy boost 350 v2 black white yeezy boost 350 moonrock adidas yeezy 350 boost moonrock release date moonrock yeezy 350 boost legit real fake on foot look adidas yeezy boost 350 oxford tan adidas yeezy boost 350 v2 zebra another look adidas yeezy boost 350 oxford tan even more images yeezy 350 moonrock release date adidas yeezy 350 boost black adidas yeezy 350 boost low heres where you can cop the black adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost low adidas yeezy 350 boost 10 reasons why the adidas yeezy 350 boost will sell out instantly